Marcelo Guardiola

Marcelo Guardiola

Marcelo Guardiola nasce il 6 marzo 1966 a Bahía Blanca, provincia di Buenos Aires, Argentina. Musicista, attore, ballerino di tango, mimo, drammaturgo e regista di teatro, Marcelo Guardiola comincia i suoi studi all'età di otto anni nel Conservatorio Municipal de Bahía Blanca. Il 9 luglio 1976, a 10 anni, debutta come musicista e da allora lavora con diversi gruppi artistici.
Nel 1987 si trasferisce alla cittá di Buenos Aires dove lavora come musicista sotto la direzione artistica di Alfredo Toth, Pablo Guyot e Andres Calamaro.
Nel 1993 e nel 1995 ottiene il premio "Loca Bohemia" per il miglior gruppo musicale dell'anno.
Nel 1996, integrando diverse forme artistiche (musica, teatro, danza, acrobatica, fotografia), comincia il suo lavoro di sperimentazione che confluisce nello spettacolo "El Varieté", con cui debutta come regista.
Nel 1997 forma la compagnia Teatro Sureño che utilizza come modalità di lavoro la ricerca e la sperimentazione. Tra il 1997 e il 1998 compie un viaggio d’interesse artistico e antropologico per l'Europa, l'Africa, l'Asia e l'America, al ritorno dal quale elabora la modalità di ricerca Tango Teatro. Si chiama Tango Teatro Experimental il processo di ricerca che ha come obiettivo la creazione di una nuova forma di spettacoli di tango, e che ha come modalità di lavoro la utilizzazione del ballo del tango per quanto riguarda l'allenamento attoriale e la musica del tango per quanto concerne la creazione teatrale.
Nel 1999, durante il decimo incontro internazionale di "Teatro di Gruppo" di Humahuaca (Argentina) presieduto da Eugenio Barba, conosce la compagnia "Teatro dei Naviganti" di Messina con cui inizia uno scambio artistico presentando spettacoli in Italia a partire dal 2000. Nel 2001 i due gruppi conducono insieme una ricerca che si conclude con lo spettacolo "Corazón al Sur" scritto e diretto da Marcelo Guardiola.
Nel 2003 si trasferisce a Messina e produce lo spettacolo "Tango Migrante". Nel settembre dello stesso anno si trasferisce a Roma.
Nel 2004 riceve a Buenos Aires, insieme alla sua partner Giorgia Marchiori, il diploma d'onore "Milonguero-Bailarín Nueva Generación" per il loro lavoro come ballerini di tango.
Nel 2005, in occasione del II Festival delle Scritture Cinematografiche di Roma, presenta l'adattamento teatrale del film "La Morte e la Fanciulla" di Roman Polanski.
Dal 2005 al 2012 dirige a Roma la Scuola di Teatro dell'Ufficio Culturale dell'Ambasciata Argentina in Italia.
Nel 2006 sempre per il Festival delle Scritture Cinematografiche presenta l'adattamento teatrale del film di Pier Paolo Pasolini "Teorema".
Nel 2008 dirige "Había una vez el Tango...", scritto insieme a Giorgia Marchiori, da cui viene il primo successo internazionale con la coreografia "El Choclo".
Dal 2009 al 2011 collabora con il Teatro Potlach presentando i propri spettacoli e partecipando come attore negli spettacoli "Feliniana" e "20 mila leghe sotto i mari". Insieme al Teatro Potlach Marcelo e Giorgia Guardiola sono invitati in Danimarca all'VIII Holstebro Festuge organizzato dall’Odin Teatret diretto da Eugenio Barba.
Nel 2012 Marcelo Guardiola torna a risiedere a Buenos Aires insieme a Giorgia Marchiori de Guardiola. Nello stesso 2012 debuttano nel Mimoteatro di Buenos Aires con "Tango Querido!", il primo spettacolo interamente di tango e mimo con cui sono attualmente in tournée.

STUDI
- Musica: chitarra, percussioni, bandoneón, tromba, canto.
- Teatro: recitazione, messa in scena, regia, mimo, teatro di strada, costruzione di maschere, commedia dell'arte, tecniche circensi.
- Danza: tango.
- Plastica: disegno artistico, fotografia.
- Terapia psicofisica: musico-terapia, sistema Milderman, yoga.

Fondamentali, nel suo percorso formativo, le esperienze con Ricardo Bartis (regia), Ruben Szuchmacher (messa in scena), Roberto Escobar e Igon Lerchundi (mimo), Mingo Pugliese (tango), Carlos y Rosa Pérez (tango), Romulo Sidañez (disegno artistico).
Ha inoltre studiato teatro di strada con Marcelo Bones (Brasile), yoga nel Rishi Muni School of Yoga di Varanasi (India), commedia dell'arte e mimo con Michele Monetta (Italia), commedia dell’arte con Claudio Di Maglio e Roberto Negri (Italia) e tecniche circensi con Andju Ormeloh (Germania).

Lavoro artistico negli spettacoli realizzati a partire dalla sperimentazione TangoTeatro:

1999 - "Una polla de potrancas": attore, musicista.
2000 - "Viaje hacia la Tierra Nueva": attore, ballerino, drammaturgo, musicista, regista.
2001 - "Corazón al Sur": attore, ballerino, drammaturgo, musicista, regista.
2001 - "Milonga y Varieté": attore, ballerino, musicista, regista.
2001 - "Si entre hermanos se pelean": regista.
2002 - "Conspiración": regista.
2003 - "La Italiana del Tango": attore, ballerino, drammaturgo, musicista, regista.
2003 - "Tango Migrante": attore, ballerino, drammaturgo, musicista, regista.
2004 - "Desaparecidos": attore, drammaturgo, musicista, regista.
2005 - "La Morte e la Fanciulla": attore, regista.
2006 - "Borges y el Tango": attore, musicista, regista.
2006 - "Teorema": attore, musicista, regista.
2007 - "Quando conobbi Giulio": regista.
2008 - "Los Marranella": attore, ballerino, musicista, regista.
2008 - "Había una vez el Tango...": attore, ballerino, drammaturgo, musicista, regista.
2012 - "Tango Querido!": ballerino, drammaturgo, mimo, regista.